Cuba in pillole, 2/3

Cuba in pillole, 2/3

/ Mercoledì, 24 Aprile 2019 12:00

Avete letto le prime 13 pillole? Vi hanno appassionato (se non le avete ancora lette cliccate qui)?

Benvenuti dunque nella seconda delle tre puntate dedicate alla scoperta della vita quotidiana di Cuba, questa nazione meravigliosa che tanto mi ha lasciato il segno.

Se siete pronti ad assimilare altre 13 pillole, continuate la lettura dell'articolo.

Lavana22614. Per i cubani è possibile visitare solo la Russia, Guyana, Singapore e Botswana, le uniche nazioni per le quali, attraverso un accordo, non è richiesto un visto d’ingresso; per tutti gli altri bisogna fare richiesta formale al ministero del turismo che provvederà a convocare il cittadino (secondo le tempistiche burocratiche) il quale dovrà spiegare le ragioni per le quali intende lasciare il Cuba, quindi dovrà dimostrare di essere in possesso di una lettera da parte di un cittadino, di un hotel o di un ente che lo invita a visitare la sua nazione.

Cienfuegos9115. Un ottimo modo per fare affari è volare in Russia e acquistare lì la merce all'ingrosso per poi rivenderla a Cuba. Il bagaglio massimo da imbarcare in aereo è di 23 kg, ma una volta l’anno è consentito portare fino a 110 kg (una valigia da 20, 4 scatoloni da 20 kg e una valigia a mano da 10).

Molte volte i commercianti, avendo già usufruito dei 110 kg, pagano il volo, la permanenza e un indennizzo a conoscenti perché possano portare con sé il carico di merce; nonostante queste spese, il business continua a essere redditizio.

Lavana25016. Quasi sempre il turista deve pagare il corrispettivo cubano in Pesos Convertibili, ossia in CUC, che vale 25 volte il valore del CUP, la moneta locale, pertanto se entrare in un museo per il cubano vale 1 CUP, per il turista vale 1 CUC, ossia 25 CUP.
Se un europeo può permetterselo in quanto la sua moneta è forte, per un sudamericano o un asiatico diventa quasi proibitivo.

Lavana25417. Internet è razionalizzato: la connessione non è prevista per i cubani, ma solo per i turisti, almeno fino a quando non introdurranno la rete mobile per i cellulari.
Dal momento che gli Stati Uniti non concedono l'utilizzo della loro rete, sono costretti a usare un'estensione di quella venezuelana, poco efficace. Ogni tanto compiono degli esperimenti per rendere pubblica questa rete, ma al momento nessuno è andato a buon fine e la connessione di massa non è possibile.

Lavana13018. Per connettersi a internet è necessario acquistare una scheda prepagata con username e password da grattare del valore di 1 CUC, della durata di 1 ora, e i luoghi dove connettersi sono pochissimi, in genere sono le piazze e altri luoghi strategici. Col passare degli anni vengono create nuove postazioni e la decisione su dove collocarle spetta al governo in base a un criterio di priorità (per esempio, è prioritario dare connessione in un’altra piazza che in un bar, o in un centro commerciale piuttosto che in una casa).

Lavana12819. I taxi ufficiali, quelli gialli, sono di ottima qualità e sono quasi esclusivamente per turisti. Non viene usato il tassametro, ma esistono tariffe standard per i luoghi più importanti; ad ogni modo si può trattare volta per volta il prezzo. Dall'alloggio de L’avana all’aeroporto il tassista mi chiedeva 30 CUC (grossomodo 30 €), ma alla fine ci siamo accordati per 20.

Saturno0520. I taxi particulares, ossia privati, hanno un tariffario inferiore rispetto ai taxi ufficiali, ma non è chiaro fino a che punto sia legale usarli. Sono le classiche auto vintage, scenografiche, che non sono d’epoca o da collezione, ma sono le uniche che un cubano ha a disposizione, ereditate dai genitori (sembra sia impossibile acquistarne una nuova visti i prezzi proibitivi).

Lavana04921. La maggioranza dei cubani con cui ho parlato non è contenta della situazione in cui vive, vorrebbe un cambiamento economico che gli possa generare più reddito, perché una situazione del genere è invivibile. Almeno tre volte un cubano mi ha detto “In un giorno un turista spende in birra e Piña Colada più di quanto un cubano guadagna in un mese”.

Sono convinti, allo stesso tempo, che il loro sistema di governo sia il migliore che possa esistere perché, ovviamente, il capitalismo rappresenta tutto il contrario che il comunismo predichi. Si nota come la propaganda del regime abbia funzionato alla perfezione e di come il cubano medio non abbia alcuna conoscenza del funzionamento economico al di fuori dell’Isola, allo stesso modo di come noi sappiamo poco e nulla delle reali condizioni di Cuba fino a che non lo si visiti; credo che ciò sia dovuto allo spirito di sopravvivenza capitalista che impedisce una corretta analisi del modello comunista.

Varadero4022. In molti periodi dell’anno la carne di mucca è razionalizzata, quindi la si riserva per i neonati e gli anziani, che sono le fasce più deboli della società. In questi periodi nei ristoranti per cubani non si trovano piatti bovini, ma in quelli per turisti, i cui prezzi sono in CUC, la si può trovare. Vi consiglio di assaggiare la “Ropa vieja” che sono degli squisiti straccetti di carne cucinati in salsa di pomodoro.

Lavana10723. È complicato trovare gli ortaggi a cui gli europei sono abituati: patate, cipolle e pomodori sono merce rara.

Lavana21224. Una bottiglia d’acqua è cara se comparata agli altri beni di consumo: mezzo litro di succo di frutta naturale (2 bicchieri) costa dai 2 ai 4 CUP, un bicchiere di Yogurt (200 ml) costa dai 5 agli 8 CUP, mentre mezzo litro di acqua costa dai 15 ai 30 CUP. Ecco perché i cubani non sono soliti bere acqua, al punto che in molti punti di ristorazione non la vendono.

Lavana24925. L'acqua corrente non è potabile, va filtrata o meglio ancora va bollita. Più di una volta mi è capitato di acquistare un bicchiere di succo (jugo o zumo) e che avesse un retrogusto di terra.

Lavana22026. Lo Stato fornisce a ogni cittadino un paniere mensile, la “Canasta basica”, che consiste in

Riso, 7 libre
Fagioli, 1 libra
Pollo,
Pesce (quando non c’è viene sostituito con altro pollo)
caffè, 4 once
olio, 1 libra
zucchero non raffinato, 1 libre
pane
sale
altri prodotti facoltativi a seconda della disponibilità

Il tutto per un prezzo di 8 CUP. Ovviamente ciò non basta per sfamare una famiglia, ma è visto come un grande aiuto da parte del governo.

In attesa della terza parte, vi propongo un video girato a Cuba:

K2_AUTHOR

Davide Urso

Davide Urso

/index.php/contenuti/davide-urso

Davide Urso, malato interminabile di viaggi.

or

Articoli pubblicati

« Agosto 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  

Testata2

Instagram

Please publish modules in offcanvas position.